Registrati oggi e ottieni subito un codice sconto del 25% per il tuo primo acquisto! Spedizioni Gratuite per ordini sopra 49€

Spuntino di Mezzanotte: è una Cattiva Idea?

Agosto 21, 2017

Spuntino di Mezzanotte: è una Cattiva Idea?

Quando si avvicina il momento di dormire spesso è difficile resistere allo spuntino di mezzanotte. Ad alcuni il pensiero di un sandwich veloce o di una ciotola di cereali generalmente sembra una buona idea; un piccolo snack per conciliare il sonno.

Per altri, pane tostato e un paio di biscotti di solito mantengono a bada i morsi della fame. E chi può biasimarci? Dopo tutto, il momento di andare a dormire per la maggior parte delle persone viene qualche ora dopo la cena, quindi ci sentiamo affamati. Ma indulgere a uno spuntino di mezzanotte è una cattiva idea?

Problemi del sonno

Una delle potenziali problematiche del mangiare prima di andare a letto è che questo potrebbe causare disturbi del sonno. Ci sono una serie di possibili problemi quando si mangia a tarda notte, uno dei quali è il bruciore di stomaco. Il bruciore di stomaco si verifica quando il liquido acido dello stomaco torna verso la gola provocando una sensazione di bruciore e sdraiarsi subito dopo aver mangiato può causare o aggravare questi sintomi.

Un altro problema può essere l'indigestione. Non è esattamente facile cercare di addormentarsi sentendosi gonfi e scomodi, due sintomi associati all'indigestione. È ovvio che la mancanza di sonno è una cosa negativa, ma ciò che non sapete è che la mancanza di sonno può anche avere un effetto negativo sulla perdita di peso. Perciò se mangiare tardi vi causa mancanza di sonno, allora per il vostro girovita sarebbe bene fermarsi.  

Lo spuntino di mezzanotte porta all'accumulo di peso?

Uno studio della Northwestern University, Illinois, è stato ampiamente diffuso nel 2009 perché ha dimostrato che mangiare a tarda notte potrebbe portare facilmente alla perdita di peso.

Il problema è che questo studio è stato effettuato sui topi, e applicare questi risultati agli esseri umani è abbastanza controverso. In realtà, ci sono stati numerosi altri studi che dimostravano che il momento particolare del giorno in cui si mangia non ha importanza da una prospettiva di aumento di peso.

Un articolo pubblicato nel British Medical Journal ha esaminato numerosi studi provenienti da tutto il mondo e ha concluso che non esiste un legame tra il consumo notturno e l'aumento di peso se rimanete all'interno delle vostre esigenze caloriche quotidiane. Il problema si verifica se il vostro snack di mezzanotte supera le vostre necessità caloriche quotidiane. Più spesso, uno spuntino a tarda notte sarà un ulteriore aumento in termini di calorie. Quindi, poiché il corpo memorizzerà le calorie in eccesso come grasso, uno spuntino tardivo potrebbe portare a un aumento di peso indesiderato.

Se sentite molta fame prima di andare a dormire, forse dovreste provare 4-5 piccoli pasti al giorno a differenza di 3 grandi pasti. Ciò ridurrà il tempo tra i pasti e aiuterà il controllo dell'appetito. L'altra questione ha a che fare con il tipo di alimenti che sono associati agli snack in tarda notte.

Le persone tendono a mangiare senza tanti pensieri a tarda notte, spinti dalla noia e cercano tutto ciò che è più semplice. Non è una grande sorpresa; quando siete stanchi e guardate la TV non volete esattamente perdere tempo a preparare una sana insalata di frutta quando un pacchetto di patatine è molto più facile e veloce. Ma è quel sacchetto di patatine che vi porterà ad un aumento di peso inutile e potrebbe potenzialmente disturbare il vostro sonno.

I cibi migliori e peggiori prima del sonno

Proprio come per ogni altra ora del giorno, sarebbe una buona idea evitare i cibi malsani che portano a una dieta sbilanciata e altamente calorica. Esistono tuttavia alcuni alimenti che potrebbero pregiudicare il sonno. Non sorprende che qualsiasi cibo o bevanda contenente caffeina sia una cattiva idea poco prima del riposo perché vi farà svegliare. Gli alimenti grassi e gli alimenti con molte proteine sono una cattiva idea in quanto richiedono più tempo per la digestione, e portano a gonfiore e sensazione di pesantezza, rendendo difficile il sonno.

Il cibo molto zuccherato può anch'esso essere una cattiva idea, poiché l'impulso di energia che ne deriva potrebbe avere un effetto simile alla caffeina e tenervi svegli. Mangiare cibo piccante e alimenti altamente acidi aumenterà l'acidità nello stomaco e può portare a bruciore di stomaco. Anche bere alcol è anche una cattiva idea in quanto può ridurre il sonno REM e può portare alla disidratazione.

Al contrario, un piccolo snack con alcuni alimenti prima del riposo notturno può essere utile e può aiutare il sonno. Le banane sono ottime in quanto contengono elevati livelli di potassio, che è stato dimostrato regolare i modelli di sonno e contengono anche magnesio, che, in breve, può aiutare a rilassare il corpo.

Le banane contengono anche triptofano, un aminoacido che aiuta a produrre la serotonina, che a sua volta può essere convertita in melatonina, che è una sostanza chimica che aiuta a regolare il sonno e ha un effetto calmante. Anche i carboidrati complessi, come una ciotola di cereali integrali e latte, possono essere utili in quanto anch’essi promuovono la serotonina e, a sua volta, la melatonina. Il latte è consigliato, in quanto contiene anche triptofano.    

Quindi sembra proprio che mangiare prima di andare a letto non sia necessariamente un male, ed è quello che mangiate e non quando lo mangiate ad essere importante. In conclusione, se andate a mangiare un'ora o due prima di dormire, assicuratevi che il vostro spuntino sia sano, benefico e leggero e non influenzerà il sonno.