Spedizioni Gratuite per ordini sopra 49€

Come scegliere la propria dieta

Novembre 10, 2017

Come scegliere la propria dieta

Come scegliere un piano dietetico che ti soddisfi e consegni un buon risultato duraturo? Non è una domanda facile a cui rispondere perché ognuno ha diversi gradi di autodisciplina e obiettivi diversi. Ci sono molti consigli disponibili nei libri, nelle riviste e nei siti dedicati all'argomento. Ci sono diete che eliminano carboidrati, grassi o proteine- e altre che includono integratori speciali o ‘superfoods’.

Di seguito ti proponiamo alcuni consigli per aiutarti a scegliere.

I consigli del medico

Prima di iniziare una dieta, parlane con il medico - in particolare se utilizzi qualsiasi medicinale da prescrizione. Sarà in grado di consigliarti anche sui metodi di esercizio sicuri che ti aiuteranno a perdere peso in combinazione con un appropriato piano di dieta. Discuti il piano che vuoi seguire con il medico per assicurarti che sia giusto per te.

Bisogni personali

  • La dieta che funziona meglio per te è quella che tiene conto del tuo stile di vita, delle preferenze e degli obiettivi di perdita di peso.
  • Siediti per un momento e pensa alle diete che hai provato in passato. Hanno funzionato? Se no, perché? C'erano cose che ti piacevano/odiavi?
  • Anche le tue preferenze personali sono importanti. Potresti fare di meglio quando ti unisci a un gruppo, anche a un gruppo di supporto online.
  • Devi considerare il budget. Puoi permetterti gli intergratori e/o il costo della partecipazione a una clinica per la perdita di peso?

Dovresti anche prendere in considerazione la tua cultura, la religione e la tua salute generale prima di scegliere un piano di dieta. Se sei un vegetariano, ad esempio, questo cambia l'intero piano in gioco.

Quando si tratta di programmi di perdita di peso, non cadere nelle promesse illusorie. Una perdita di peso lenta e costante di circa 0,2-1 chili alla settimana è molto più facile da sostenere di una dieta drastica. In certe situazioni, però, è possibile perdere peso velocemente se lo si fa bene, ad esempio con una dieta a basso contenuto calorico sotto la supervisione di un medico.

Il miglior piano di perdita di peso a lungo termine è quello in cui si migliorano l'esercizio fisico e le abitudini alimentari. Devi anche essere in grado di vivere quotidianamente con il programma. Assicurati che sia flessibile e non vieti di mangiare determinati tipi di cibo. Deve essere ben equilibrato e comprendere molta frutta, verdure, prodotti lattiero-caseari a basso contenuto di grassi, cereali integrali, noci, semi e fonti proteiche leggere. Anche l'indulgenza occasionale dovrebbe essere inclusa; altrimenti, sarà molto difficile attenersi al piano.

Infine, tieni conto dell'equilibrio, della piacevolezza e dell'attività. Il tuo piano di dieta deve essere equilibrato in modo da includere abbastanza nutrienti e calorie da soddisfare le tue esigenze quotidiane. Dovrebbe anche contenere alimenti che ti piacciono, o non potrai attenerti alla dieta. Una dieta che trovi noiosa o troppo restrittiva significa partire dal piede sbagliato sin dal primo giorno e presto ti troverai ad abbandonarla.

Il tuo piano di perdita di peso dovrebbe anche includere un tipo di attività fisica. L'esercizio non solo ti aiuterà a perdere peso, è un bene per la tua salute generale - può contribuire a migliorare il tuo stato d'animo e rafforzare la tua motivazione, migliorare il tuo sistema cardiovascolare e ridurre il rischio di diabete di tipo 2 e malattie cardiache.

Una volta che avrai perso quei chili indesiderati un programma di allenamento moderato renderà molto più facile non riprenderli. La tua fiducia in te stesso sarà potenziata e apparirari e ti sentirai al meglio.